May 22, 2020 23:47 Europe/Rome
  • Libia, portavoce dell'LNA denuncia:

Il generale Ahmed Al Mismari, portavoce ufficiale dell’Esercito Nazionale Libico LNA in una conferenza stampa si è scagliato contro la Turchia di Erdogan, che viola l'embargo ONU ed invia uomi e armi in Libia, continuando "l'aggressione contro il nostro paese".

Al Mismari ha mostrato una serie di riprese condotte da gennaio ad oggi, che provano il traffico di mezzi blindati e uomini armati dalla Turchia alla Libia, via nave lungo la rotta Izmir-Tripoli. Secondo il portavoce dell'LNA, in Libia si trovano oggi più di 1500 militari turchi ed altre 2500 unità, compresi uomini delle Forze Speciali e delle brigate "Commandos" sono pronti a partire verso la Libia. "Violando l'embargo internazionale, che avrebbe dovuto fare da custode dello sviluppo del processo di pace in Libia, la Turchia invia nel nostro paese, in una maniera assolutamente aperta, centinaia di veicoli corazzati, pezzi di artiglieria, aeromobili a pilotaggio remoto, mitragliatrici di grosso calibro e altre armi offensive, nonché un numero immenso di varie munizioni e mezzi speciali che stanno uccidendo i nostri cittadini" Al Mismari indica nel dettaglio quali armamenti di fornitura turca sono utilizzati dalle forze del GNA.

Tag

Commenti