Giu 06, 2020 14:34 Europe/Rome
  • Analisi, morte Floyd e teoria di complotto

- Negli Usa non si arrestano le proteste e polemiche per l'uccisione di George Floyd e contro il presidente Donald Trump.

E mentre l’opinione pubblica di tutto il mondo è sconcertata per l’accaduto, cominciano a farsi largo teorie del complotto. La morte dell’afroamericano è una false flag? Il poliziotto che lo ha ucciso è un attore? Per alcuni, si tratta di un piano orchestrato per far scatenare una guerra civile contro Trump. L’agente e la vittima sarebbero due attori appositamente assunti. Un profilo su Imdb.com sarebbe la prova.

Morte George Floyd: le teorie del complotto

Un profilo sul sito di Imdb.com e il nome di “Derek Michael Chauvin“, lo stesso dell’agente arrestato per l’omicidio di Floyd. Il profilo incriminato riporta 14 comparse televisive realizzate proprio nel 2020. Tra le ultime attività nei panni di attore, il presunto Derek Michael Chauvin avrebbe svolto il ruolo di agente di Polizia di Minneapolis. Per i complottisti non può trattarsi di una semplice coincidenza né un comune caso di omonimia.

Tuttavia, Derek Chauvin è veramente un poliziotto. Molte le testimonianze sulla sua carriera e diversi gli articoli riguardanti il suo passato. Il suo nome compare in un articolo del 2008. Si parla di lui come agente veterano che aveva sparato e ferito Ira Latrell Toles in un appartamento a Minneapolis.

Nel profilo dell’attore ci sono stati degli aggiornamenti negli ultimi giorni. In un salvataggio del primo giugno 2020 risultano solo 6 comparsate. Il 2 giugno 2020 vennero aggiunte 4 comparse, per un totale di 10 attività. In data 5 giugno le comparse registrate sono 14. Tuttavia, a chiunque è consentito di proporre una modifica: non si esclude possano essere invenzioni di alcuni utenti. Infatti, in fondo alla lista il tasto “Edit page” permette di modificare il profilo del presunto attore.

Il profilo sarebbe stato creato il 28 maggio 2020 e non prima della morte di George Floyd. La data è la stessa riportata nei primi due “contributi televisivi” presenti nella lista di Imdb.com, dove si trovano reali presenze dell’agente di Polizia, ma non nelle vesti di attore. Il primo riferimento presente riguarda la puntata del 27 maggio 2020 del programma televisivo “Today”, dove è stato mandato in onda il video che testimonia l’omicidio di Floyd. Lo stesso vale per il riferimento datato 28 maggio 2020. Non si tratta di un ruolo cinematografico, ma di un episodio intitolato “The Obama Order that Changed Everything” del programma “The Dan Bongino Show”, dove è stato mostrato il video dell’uccisione.

Commenti