Lug 08, 2020 05:31 Europe/Rome
  • Biografia shock di Mary Trump: tutte le patologie e menzogne di mio zio il Presidente

WASHINGTON (Pars Today Italian) - Escono gli stralci della saga familiare di The Donald scritta dalla nipote.

Ritratto di una dinastia brutale che avrebbe forgiato un leader pericoloso. Lo riporta .ilsole24ore.

«Comportamenti aberranti». Inganni e menzogne «come stile di vita». Capace di innata «crudeltà». Di ridurre gli esseri umani a «valore monetario». Forte di un'ignoranza crassa, con il terrore di dimostrarsi inadeguato e di finire travolto dai suoi fallimenti; e quindi sempre a caccia di un'approvazione del padre-patriarca Fred senior, ormai scomparso vent'anni or sono, che lo spinge a sfoderare superlativi sul proprio operato, più grande, più bello, più tutto. Ancora: Presidente per caso, che non ha mai avuto alcuna strategia e con una vittoria alle urne nel 2016 che è stata per lui stesso un «colpo di fortuna» al termine d'una campagna che era stata concepita per essere in realtà un gesto di marketing per il suo marchio.

Questo e altro ancora è Donald Trump nello spietato ritratto della 55enne Mary Trump, psicologa di formazione. Che lo ha osservato per decenni da una posizione molto particolare, quella di nipote del Presidente. Una nipote, certo, che da tempo ha rotto con il ramo della famiglia che ruota attorno al magnate immobiliare. Ma che, autrice della prima biografia in assoluto dall'interno della travagliata dinastia, rivendica d'essere in grado di offrire uno spiraglio più unico che raro nel carattere e negli anni formativi di quello che è diventato il più controverso Presidente degli Stati Uniti dell'era contemporanea. Stralci del libro, di imminente pubblicazione, sono stati resi noti dai media americani, dal New York Times alla Cnn, che hanno ricevuto copie in anticipo.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti