Lug 08, 2020 05:57 Europe/Rome
  • Usa, ragazza di 17 anni morta per aver contratto volontariamente il CoV-19

WASHINGTON (Pars Today Italian) - Tragedia negli Stati Uniti, dove una ragazza di soli 17 anni è morta d coronavirus dopo che la madre antivaccinista l’aveva costretta a partecipare a un cosiddetto Covid party,...

con l’intenzione di contrarre volontariamente il Sars-CoV-2 in modo da immunizzarsi. Carsyn Leigh Davis, di Fort Myers, era però immunodepressa a seguito di un cancro che aveva sconfitto anni prima e la partecipazione al Covid party all’interno di una chiesa con decine di persone senza mascherina e non distanziate è stato per lei fatale. La giovane è infatti morta circa due settimane dopo l’insorgenza dei primi sintomi.

Stando a quanto riportato dalla testata locale Fort Myers News Press la madre della 17enne, l’infermiera antivaccinista Carole Brunton Davis, avrebbe accompagnato la figlia a un Covid party in chiesa con la convinzione che quest’ultima si sarebbe immunizzata al coronavirus. La ragazza ha effettivamente contratto il virus, ma il suo sistema immunitario debole non le ha permesso di reagire alla malattia, che si è rivelata subito molto aggressiva sul suo organismo.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti