Lug 08, 2020 19:53 Europe/Rome
  • Ankara testa gli S-400 russi su aerei fabbricati negli Usa

Mosca e Ankara hanno firmato un accordo da 2,5 miliardi $ sulla vendita di S-400 alla Turchia alla fine del 2017, con la consegna delle armi di contraerea a partire da luglio 2019. L'accordo ha spinto Washington a tenere fuori la Turchia dal programma di caccia F-35 e a minacciare il Paese di sanzioni.

L'esercito turco ha iniziato nuovi test sul campo dei suoi sistemi di difesa aerea S-400 acquistati dalla Russia contro caccia F-16 e F-4 fabbricati negli Stati Uniti presso una base aerea alle porte di Ankara, ha riferito il blog aeronautico Fighter Jets World. Secondo il portale, i test sono iniziati il ​​4 luglio e sono destinati a continuare fino al 26 novembre. Si dice che la Turchia abbia avviato i test nonostante gli avvertimenti di Washington che l'attivazione degli S-400 potrebbe comportare nuove sanzioni contro Ankara. Il governo turco non ha ceduto sui test, con una dichiarazione del governo turco che confermerebbe solo che gli F-16 e altri jet dell'Aeronautica turca avrebbero effettuato voli di prova a bassa e alta quota nelle vicinanze di Ankara “nell'ambito di alcuni progetti realizzati in coordinamento con la leadership dell'industria della difesa". Tuttavia un'immagine non autenticata dimostra le indiscrezioni: un jet di fabbricazione americana sorvola la base mentre i componenti S-400, inclusi i radar 91N6E e 96L6E, operano a terra.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

 

Tag

Commenti