Ago 04, 2020 19:23 Europe/Rome
  • L'ONU critica il regime saudita per aver maltrattato attivisti imprigionati

NEW YORK (Pars Today Italian) –– Secondo il canale della TV iraniana Al-Alam in lingua araba, sette esperti delle Nazioni Unite, tra cui Agnes Kalamar, relatore speciale delle Nazioni Unite, hanno inviato una lettera all'Arabia Saudita, criticando il regime saudita per aver maltrattato attivisti per i diritti umani incarcerati, incolpando il regime per la morte di Abdullah Al-Hamed.

Secondo gli esperti delle Nazioni Unite, il maltrattamento di Abdullah al-Hamid, fondatore dell'Associazione per i diritti civili e politici in Arabia Saudita, e la sua ripetuta detenzione in isolamento, potrebbero essere state la causa della sua morte. L'alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani e gli esperti delle Nazioni Unite hanno chiesto il rilascio dei prigionieri di coscienza in Arabia Saudita in seguito allo scoppio del virus Corona. Al-Hamed, una figura a favore delle riforme in Arabia Saudita e il rilascio di prigionieri politici nel paese, è detenuto dal 2013. Secondo queste organizzazioni, il regime saudita è uno dei principali violatori dei diritti umani nel mondo. Il numero di prigionieri politici in Arabia Saudita raggiunge i 30.000; Questa statistica mostra la profondità della politica di polizia del regime dittatoriale di Al-Saud contro il popolo saudita.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti