Set 22, 2020 06:59 Europe/Rome
  • Ecuador, eruzione del vulcano Sangay: sei province coperte di cenere

Il vulcano ecuadoriano Sangay ha intensificato le eruzioni, creando una colonna alta dieci chilometri di lapilli e ceneri, che riversatesi su sei province.

Spettacolare eruzione del vulcano ecuadoriano Sangay, ieri 21 settembre del 2020. Una colonna alta dieci chilometri di lapilli e ceneri si è spigionata dal cono che nelle ultime 24 ore una intensificazione della sua attività eruttiva. La cenere è poi ricaduta fitta sui cantoni delle province di Chimborazo, Bolvar, Guayas, Los Ros, Manab e Santa Elena, determinando allarme per le coltivazioni, il bestiame e le riserve idriche.

Tracciando un quadro della situazione, il direttore del Servizio nazionale di gestione dei rischi e delle emergenze (Sngre), Rommel Salazar, ha prima di tutto confermato che "al momento non si hanno notizie di morti o feriti" per poi chiedere alle autorità locali di predisporre misure di emergenza riguardanti la protezione delle riserve idriche, l'alimentazione del bestiame e la restrizione dell'apertura delle attività commerciali e delle attività all'aria libera.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag