Set 26, 2020 06:30 Europe/Rome
  • Vaccino Covid, Oxford: 'non impedirà di contrarre il virus'

LONDRA (Pars Today Italian) - Il target minimo di Oxford sui vaccini anti-Covid è una copertura del 50%: però per gli scienziati è «improbabile che il primo vaccino contro il Covid impedisca alle persone di contrarre il virus, ma potrebbe solo alleviare i sintomi».

Gli scienziati dell'Università di Oxford, che stanno guidando la corsa globale per ottenere un vaccino, hanno fissato un obiettivo minimo di protezione del 50%, anche se già si è arrivati al 90%. Dunque, se è al 50% non vuol dire che il vaccino funzioni a metà: normalmente per ogni nuovo prodotto si deve fissare un TPP (Target Product Profile), tanto che la rivista scientifica "The Lancet" ha pubblicato due studi secondo i quali il vaccino ChAdOx1 ha indotto «una forte risposta immunitaria» contro il SarsCov2 con il quadruplicarsi degli anticorpi nel 95% dei partecipanti alla sperimentazione ad un mese dalla vaccinazione.

Secondo il Times, il governo ritiene che un vaccino sarà pronto nella prima metà del prossimo anno. Il capo consulente scientifico Sir Patrick Vallance ha detto che un certo numero di candidati ha dimostrato di poter generare una risposta immunitaria che dovrebbe essere protettiva.

Tuttavia, potrebbe essere necessario ancora attuare misure di allontanamento sociale e altre misure igieniche durante il lancio del vaccino, sebbene ciò dipenderà dal successo del colpo stesso. Una fonte del governo ha detto al giornale: «Sembra che il risultato più probabile a breve e medio termine sia trovare un vaccino, o due dosi di un vaccino, che però riducano solo la gravità dei sintomi».( ilmessaggero.it)

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti