Ott 19, 2020 21:17 Europe/Rome
  • Erdogan: gravi danni in Turchia per l'occidentalizzazione sconsiderata

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato oggi che l'imitazione sconsiderata dell'Occidente ha causato alla Turchia i danni maggiori.

"Al centro dell'indipendenza politica ed economica c'è l'indipendenza spirituale. Il crescente potere del mondo occidentale ha reso malsano la discussione di questo problema nella nostra società. L'imitazione sconsiderata dell'Occidente ha causato il danno maggiore alla nostra Repubblica", ha detto Erdogan in un discorso all'Università Ibn Haldun di Istanbul. Intervenendo alla cerimonia di inaugurazione di un edificio dell'università, Erdogan ha aggiunto che attualmente, quando "la Turchia ha riacquistato la fiducia in termini politici, economici e militari, tali discussioni hanno iniziato a essere condotte in termini più equi", ma che la "promozione delle tradizioni nazionali nell'istruzione e nella cultura non è ancora arrivata al livello desiderato". I giovani occidentalizzati hanno spesso ricoperto il ruolo di voce critica nella politica in Turchia e sono stati la forza trainante di molte proteste e movimenti di opposizione nelle grandi città. Il sostegno a Erdogan e al suo partito AKP è diminuito notevolmente tra i cittadini con mentalità occidentale, specialmente a Istanbul, dove il candidato scelto da Erdogan ha perso nelle elezioni comunali ripetute tra le polemiche nel 2019.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag

Commenti