Ott 24, 2020 06:47 Europe/Rome
  • USA: attività filantropiche di Trump nel mirino del New York Times

Le sue promesse filantropiche sembrano essere state esagerate o non essersi mai materializzate

New York- Il quotidiano statunitense New York Times ha da tempo acceso i riflettori sulle dichiarazioni fiscali del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump e l'ultima puntata del suo ciclo di inchieste getta ombre sulle donazioni benefiche del tycoon. Dal 2005, il suo secondo anno come star del reality show The Apprentice, Trump ha donato almeno 130 milioni di dollari ma secondo il Times non ha quasi mai messo mano al suo portafoglio: gran parte delle sue "offerte", 119,3 milioni di dollari, derivano da accordi per non sviluppare terreni, in diversi casi dopo che aveva accantonato piani di sviluppo. Tre degli accordi consistono in quello che è conosciuto come "conservation easements", una manovra legale diffusa tra i ricchi americani che consente ai proprietari di terreni di mantenerne l'uso proteggendoli dallo sfruttamento ma ricevendo una deduzione fiscale pari al loro valore. Un quarto accordo riguarda la donazione di una proprietà per un parco statale. Su due delle prime tre operazioni indaga la procura di New York, che intende accertare se il valore delle donazioni sia stato gonfiato per ottenere maggiori deduzioni fiscali.

Dall'analisi del Nyt comunque emerge che le sue promesse filantropiche sembrano essere state esagerate o non essersi mai materializzate.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag

Commenti