Ott 24, 2020 07:36 Europe/Rome
  • L'UE impone sanzioni alla Russia per l'attacco hacker del 2015

BRUXELLES-L'Unione Europea ha stabilito ieri le sanzioni contro la Russia per il suo coinvolgimento nell'episodio dell'attacco hacker avvenuto nel corso del 2015 al Bundestag, il Parlamento tedesco.

In particolare sono state imposte sanzioni contro il Direttorato principale per l'informazione, agenzia di intelligence militare dell'esercito russo già salita agli onori delle cronache nei giorni scorsi per essere stata accusata formalmente anche dal Dipartimento di Giustizia USA.

La misura dell'Unione Europea è rivolta anche verso due ufficiali del Direttorato, Dmitri Badin e Igor Kostyukov. Le sanzioni consistono nel divieto agli spostamenti sul territorio UE e al congelamento dei beni. Ai cittadini e alle imprese UE è vietato, di conseguenza, effettuare transazioni con le entità soggette a sanzioni.

Secondo i funzionari UE che hanno lavorato al caso, Badin avrebbe fatto parte di una squadra di ufficiali dell'intelligence che ha violato la rete informatica del Bundestag tra aprile e maggio del 2015, mentre Kostyukov è stato sanzionato sulla base del ruolo di primo vice capo del Direttorato.(hwupgrade.it)

 

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti