Ott 26, 2020 05:12 Europe/Rome
  • Report: non solo il Monte Bianco, ecco tutti i territori che Italia rischia di perdere

La questione del confine sul Monte Bianco continua a tenere banco nel dibattito politico italiano.

Roma- La scorsa settimana la Farnesina ha espresso formalmente alle Autorità francesi "il forte disappunto" italiano per le misure di protezione del sito naturale del Monte Bianco adottate dalla Prefettura dell'Alta Savoia e che hanno investito anche territori sotto sovranità italiana.

La questione del confine sul Monte Bianco continua a tenere banco nel dibattito politico italiano.

Ma questa, come ricorda Inside Over, non è l’unica disputa territoriale che oppone Italia e Francia. Nel 2018 la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, aveva accusato l’allora governo Gentiloni di voler "regalare" porzioni molto pescose e ricche di idrocarburi di mare di Sardegna e Mar Ligure ai francesi. Il riferimento è all’accordo di Caen, sottoscritto nel marzo 2015, con cui Roma ha scambiato queste aree marittime con alcune secche tra la Corsica, Capraia e l’Isola d’Elba.

L’accordo non è stato ancora ratificato, ma le opposizioni continuano ad accusare l’attuale esecutivo di voler procedere in questo senso, lasciando alla Francia un pezzo di mare particolarmente ricco di fauna ittica davanti alle coste del Ponente Ligure. Proprio qui nel 2016 Parigi sequestrò arbitrariamente un peschereccio italiano, nella zona della “fossa del cimitero”, che secondo il trattato non ancora entrato in vigore, ricadrebbe sotto la sovranità francese.

Sempre per la sovranità su un tratto del Mar Mediterraneo discutono Roma e Algeri. Il 20 marzo 2018, infatti, l’Algeria ha istituito arbitrariamente la sua Zona Economica Esclusiva (Zee), estesa fino al Golfo di Oristano. La questione, come ricorda Analisi Difesa, è stata affrontata nel gennaio del 2020 durante la visita del premier Conte ad Algeri. Per il governo italiano, lo Stato nordafricano avrebbe “disatteso l’articolo 74 della Convenzione Onu sul diritto del Mare che richiede agli Stati, nelle more di un accordo di delimitazione, di cooperare in buona fede con gli Stati vicini”, ledendo i diritti del nostro Paese.

Per risolvere la questione sono in corso trattative tra i due governi.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag

Commenti