Nov 24, 2020 20:53 Europe/Rome
  • Biden presenta il suo team: 'L'America è tornata'

"E' un team che riflette il fatto che l'America è tornata, è pronta a guidare il mondo, non a ritirarsi".

Lo ha dichiarato il presidente eletto Joe Biden annunciando gli uomini chiave della sua Amministrazione in materia di sicurezza nazionale e politica estera. Il presidente americano eletto ha confermato una serie di nomine per la sua futura amministrazione: Anthony Blinken come segretario di Stato, Alejandro Mayorkas, come segretario alla Sicurezza Interna, Avril Haynes come Direttore della National Intelligence, Linda Thomas-Greenfield, come ambasciatore all'Onu, Jake Sullivan, come consigliere per la Sicurezza nazionale e John Kerry, come inviato speciale per il Clima. "L'America è più forte quando lavora con i suoi alleati", ha aggiunto Biden, che ha continuato: "Collettivamente questa squadra ha raggiunto alcuni dei più importanti risultati diplomatici e di sicurezza nazionale degli ultimi tempi". "Nonostante le evidenti pressioni politiche del presidente, nelle ultime 24 ore Michigan, Pennsylvania e Nevada hanno certificato i loro risultati e la Gsa ha iniziato la transizione. Tuttavia, il presidente Trump non ha ammesso" la sconfitta, ha poi dichiarato Biden in un tweet. KERRY - Ritorneremo negli accordi di Parigi "fin dal primo giorno" della presidenza Biden. Lo ha promesso oggi John Kerry, scelto dal presidente americano eletto come inviato speciale per il clima, una sfida, ha detto, "che nessun paese può risolvere da solo" e per la quale servirà l'impegno della "leadership dell'America". "Ma Parigi non basterà", bisognerà andare oltre alla conferenza di Glasgow per lasciare "un pianeta in via di guarigione alle future generazioni". Joe Biden "avrà fiducia nella scienza per proteggere la creazione di Dio", ha detto infine Kerry che, come il presidente eletto, è cattolico, in parole che ricordano l'impegno di Papa Francesco per la protezione dell'ambiente. BLINKEN - Il team "mi dirà quello che devo sapere, non quello che voglio sentire". Così il futuro segretario di Stato Anthony Blinken si è presentato oggi alla stampa.Blinken ha parlato molto delle sue radici, ricordando che i suo familiari sono sopravvissuti all'olocausto e fuggiti dal comunismo in Ungheria. E ha raccontato che il patrigno, dopo essere fuggito durante la 'marcia della morte' da un lager nazista incontrò un soldato americano in Baviera e cadde in ginocchio dicendo le sole tre parole che conosceva in inglese: "Good bless America". THOMAS-GREENFIELD - "L'America è tornata, il multilateralismo è tornato, la diplomazia è tornata". Lo ha detto ai giornalisti Linda Thomas-Greenfield, scelta dal presidente americano eletto Joe Biden come futuro ambasciatore all'Onu.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag