Gen 24, 2021 00:44 Europe/Rome
  • Manifestazioni in tutta la Russia, Putin cosa farà?

Alexei Navalny è in carcere. E ci resterà ancora per circa un mese, anche se fonti del Cremlino hanno riferito a Bloomberg che intendono tenere Navalny in prigione per anni.

In strada sono intanto scesi i suoi sostenitori. Le manifestazioni sono in atto in tutta la Federazione russa. A fine mattinata in 25 città ci sono già stati almeno 400 arresti di manifestanti scesi in piazza per manifestare contro l’arresto del primo oppositore di Vladimir Putin. Per stimolare la popolazione a scendere in piazza, il team di collaboratori di Navalny aveva diffuso l’inchiesta “Palazzo per Putin” su una presunta residenza del presidente russo sul Mar Nero costata 100 miliardi di rubli finanziati a colpi di tangente. Nel frattempo Navalny ha messo in guardia da una sua “scomparsa” prematura. “Giusto in caso: non sto pianificando di impiccarmi alle finestre o di tagliarmi le vene o la gola con un cucchiaio affilato. Uso le scale con molta cautela e mi prendono la pressione ogni giorno perciò un improvviso infarto è da escludere. Sono in uno stato psicologico ed emotivo stabile”, ha scritto su Instagram. Le crescenti mobilitazioni in Russia potrebbero rappresentare l’inizio di grossi problemi per il Cremlino nell’anno in cui, a settembre, gli elettori sono chiamati a rinnovare la Duma. A questo punto la popolarità di Putin potrebbe precipitare rapidamente. E allora non gli resteranno che due scelte: cercare un successore e portare il suo paese su un binario più democratico. Oppure seguire le orme di Lukashenko”. In pratica, restare al potere con la forza come sta facendo il presidente bielorusso nonostante le manifestazioni giornaliere dalle presidenziali contestate del 9 agosto scorso.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag