Giu 20, 2021 22:12 Europe/Rome
  • L'ambasciatore russo negli Stati Uniti torna al suo dovere a Washington

MOSCA - In linea con una decisione presa al vertice tra i presidenti Vladimir Putin e Joe Biden, la Russia ha rimandato a Washington il suo ambasciatore negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, che aveva convocato a Mosca per consultazioni.

Secondo l'agenzia di stampa russa RIA Novosti, Antonov è partito dall'aeroporto Sheremetyevo di Mosca per la capitale degli Stati Uniti. Il 17 marzo, il presidente degli Stati Uniti Biden aveva definito il suo omologo russo Putin come un "assassino" e aveva detto che avrebbe "pagato il prezzo" per l'interferenza nelle elezioni presidenziali statunitensi. Successivamente, il Ministero degli Esteri russo convocò il suo ambasciatore a Washington, Antonov, a Mosca, per consigliare sull'andamento dei rapporti con gli Stati Uniti. Inoltre, il Cremlino aveva chiesto all'ambasciatore degli Stati Uniti a Mosca, John Sullivan, di tornare al suo paese, e il 22 aprile Sullivan è tornato a Washington per consultazioni. Il16 giugno nel vertice a Ginevra, in Svizzera, Putin e Biden hanno deciso che i rispettivi ambasciatori dovrebbero tornare a guidare le loro missioni a Mosca e Washington.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

 

 

Tag