Giu 23, 2021 20:12 Europe/Rome
  • Russia accusata per attivazione di tre caccia Usa

MOSCA - La scorsa settimana la flotta russa del Pacifico ha dato il via a manovre su larga scala che hanno coinvolto 20 navi da guerra, sottomarini e navi di supporto, oltre agli aerei. Le esercitazioni hanno coinvolto navi distanti fino a 4.000 km dalle loro basi di origine e dalle aree operative standard.

La presenza di navi della Marina russa a 500-800 km a ovest delle Hawaii è il motivo per cui tre caccia F-22 della Guardia nazionale aerea delle Hawaii armati di missili sono stati fatti decollare domenica per un "pattugliamento aereo irregolare". Lo ha riferito CBS News, citando funzionari della difesa degli Stati Uniti. I funzionari, rimasti anonimi, hanno affermato che gli aerei russi non sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea delle Hawaii (ADIZ) né sono stati intercettati. Le fonti della CBS hanno anche indicato che il gruppo d'attacco della portaerei guidato dalla USS Vinson, impegnato in esercitazioni a est delle Hawaii, è stato dislocato più vicino alle isole in risposta alle manovre russe. Un portavoce del Comando Indo-Pacifico non ha commentato gli spostamenti delle risorse navali e aeree statunitensi, ma ha confermato che il comando stava "monitorando le navi russe che operano nelle acque internazionali del Pacifico occidentale", aggiungendo che gli Stati Uniti agiscono “secondo il diritto internazionale”.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag