Set 25, 2021 07:18 Europe/Rome
  • Hacker rubano i dati di 40 milioni di americani

WASHINGTON-Gli hacker hanno ottenuto l’accesso a informazioni personali sensibili da circa 7,8 milioni di attuali abbonati americani e record di 40 milioni di persone che in precedenza avevano richiesto credito con il gigantesco fornitore di servizi mobili degli Stati Uniti.

Lo riporta ilfarosulmondo.it. La società ha affermato che alcuni dei dati esposti includevano nome e cognome dei clienti, numeri di previdenza sociale e patente di guida, aggiungendo che l’hacking includeva anche i Pin di circa 850mila clienti prepagati attivi.

Il gestore di telefonia mobile ha affermato di essere stato “informato delle affermazioni fatte in un forum online secondo cui un cattivo attore aveva compromesso i sistemi T-Mobile” e ha indagato sulla violazione dei dati.

Domenica, i media statunitensi hanno riferito che un venditore in un forum online stava cercando di vendere informazioni rubate per un valore di 270mila dollari ottenute dai server T-Mobile.

Gli hacker hanno preso di mira T-Mobile anche in passato. Nel 2018, T-Mobile ha subito una violazione della sicurezza che ha compromesso le informazioni personali di due milioni di clienti, inclusi numeri di telefono, indirizzi e-mail e numeri di conto. Nel 2019, il fornitore di posta elettronica dell’azienda è stato violato, rivelando alcune informazioni personali di clienti e dipendenti.

La recente violazione segue una serie di attacchi informatici di alto profilo che hanno sottolineato la vulnerabilità delle agenzie e delle aziende governative statunitensi alle intrusioni digitali e ai danni che gli hacker possono infliggere oltre al furto di informazioni personali.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag