Set 28, 2021 23:27 Europe/Rome
  • Cosa aspettarsi dall'incontro a Sochi tra Putin e Erdogan

MOSCA - Mercoledì 29 settembre a Sochi Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan discuteranno delle relazioni commerciali ed economiche e delle crisi regionali: Siria, Afghanistan, Libia ed altre questioni. In precedenza Erdogan ha affermato di contare su "decisioni importanti" durante i colloqui con Putin, che saranno un faccia a faccia.

Il politologo e storico Mehmet Perinçek ha sottolineato l'importanza delle azioni congiunte di Turchia e Russia in problematiche come la crisi nella provincia siriana di Idlib e in Medio Oriente in generale, nel contesto di un alleggerimento della presenza statunitense, nel Mediterraneo orientale e nello spazio eurasiatico. “L'incontro tra Putin ed Erdogan sullo sfondo della sconfitta degli Stati Uniti, in particolare in Afghanistan, diventa ancor più importante. Oggi assistiamo alla perdita della tradizionale influenza degli Stati Uniti e al rafforzamento degli attori regionali. E in questo periodo la Turchia e la Russia ricoprono un ruolo particolarmente importante. Naturalmente ci sono questioni nelle relazioni turco-russe che devono essere risolte e, contemporaneamente ad una soluzione puntuale di questi problemi, la Turchia e la Russia devono prendere decisioni su azioni congiunte nel quadro di un'unica strategia coerente per garantire l'unità dei Paesi regionali, il loro benessere economico e la sicurezza nazionale. L'agenda del prossimo incontro è in gran parte strutturata sulla crisi siriana. La regione di Idlib ed i territori ad est dell'Eufrate dovrebbero essere considerati come un fronte unito, entro i cui confini dovrebbe essere avviato il processo per lo sradicamento degli elementi terroristici. 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium