Ott 28, 2021 12:43 Europe/Rome
  • Russia, FSB: neutralizzato un militante del Daesh

MOSCA-Il Servizio Federale per la Sicurezza (FSB) della Federazione Russa ha dichiarato, giovedì 28 ottobre, di aver neutralizzato un militante legato all’Isis nella regione di Murmansk, situata nell’estrema parte Nord-occidentale della Russia europea.

A riportare le dichiarazioni rilasciate dall’FSB, il medesimo giovedì, è stata l’agenzia di stampa russa TASS riportare sicurezzainternazionale.luiss.it. L’uomo, che è rimasto ucciso durante l’operazione antiterrorismo, era un residente locale e “stava pianificando un attentato contro le Forze Armate della regione, sotto la direzione di emittenti terroristici stranieri”, si legge nel comunicato rilasciato dalle autorità russe. Le forze dell’ordine dell’FSB hanno aperto il fuoco contro il cittadino perché quest’ultimo, durante l’operazione d’arresto, ha opposto resistenza e ha estratto un ordigno esplosivo improvvisato (IED), mettendo a rischio la sicurezza degli agenti. L’ordigno, in precedenza, si trovava presso una struttura precedentemente attrezzata per “scopi terroristici”, situata nella periferia di Kandalaksha. Nel corso della perquisizione domiciliare e dell’edificio, gli agenti hanno rinvenuto altri componenti per la creazione di ordigni, armi da taglio e da fuoco, nonché munizioni di vario calibro. Tali strumenti, secondo l’FSB, “hanno confermato che l’uomo intendeva commettere attentati terroristici”.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag