Nov 18, 2021 15:34 Europe/Rome
  • Confine Bielorussia-UE: 430 migranti tornano in Iraq

BAGHDAD-Centinaia di cittadini iracheni accampati al confine tra Bielorussia e Polonia si sono imbarcati su voli di ritorno per l’Iraq, il 18 novembre. Tuttavia, la situazione rimane tesa alle frontiere orientali dell’Unione Europea. 

Secondo quanto riferito da Reuters, circa 430 migranti, per lo più curdi iracheni, hanno effettuato il check-in per un volo che parte da Minsk ed è diretto a Erbil, nella regione autonoma del Kurdistan iracheno, e poi a Baghdad. Il ministero degli Esteri dell’Iraq ha confermato la notizia. I curdi iracheni costituiscono un numero significativo delle circa 4.000 persone che si sono accampate al confine tra la Bielorussia e l’Unione Europea e che hanno cercato di attraversare il confine verso la Lituania, la Lettonia e la Polonia, respinti dagli agenti dei Paesi situati alla frontiera.

Il bilancio delle vittime è pari ad otto decessi, negli ultimi mesi. Tuttavia, è difficile fornire dati precisi al riguardo, poiché l’accesso all’area è limitato e le informazioni sono discontinue e difficili da verificare. Il Centro polacco per gli aiuti internazionali, ha riferito che una coppia di migranti, che è stata soccorsa nelle prime ore del 18 novembre, ha raccontato che il loro bambino di un anno era morto nella foresta. Anche chi ha deciso di andarsene afferma di aver vissuto momenti traumatici. “Non tornerei indietro (in Iraq) se non fosse per mia moglie”, ha dichiarato un curdo iracheno di 30 anni, che ha rifiutato di fornire il suo nome, a Reuters, un giorno prima del volo di evacuazione. “Non vuole tornare con me al confine, perché ha visto troppi orrori laggiù”, ha aggiunto. Secondo quanto riferito, la coppia avrebbe tentato di attraversare la frontiera almeno otto volte dalla Bielorussia verso la Lituania e la Polonia.

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag