Nov 27, 2021 10:51 Europe/Rome
  • Governo Draghi e l'agenda del regime tecno sanitario della sorveglianza

Arriva il nuovo ceppo Covid dal Sud Africa; vaccinare i bambini dai 5 anni in su; terza dose per tutti in attesa della quarta;

lockdown per i non vaccinati; super green pass, divieto di manifestazioni; esercito per le strade, vietare il dissenso.Le direttive del governo si susseguono freneticamente mentre Draghi, Speranza e la Lamorgese studiano per escogitare qualche nuovo marchingegno che permetta di perpetuare lo stato di emergenza e limitare le libertà e i diritti dei cittadini. Se lo possono permettere visto che non esiste più alcuna opposizione e Draghi è ormai considerato “l’uomo della provvidenza” da tutti.Provvidenziale arriva il nuovo ceppo di Covid dal Sud Africa, molto contagioso dicono, quindi nuove misure di emergenza più rigide con il bloccare i voli dall’Africa australe ma non certo il bloccare i barconi dall’Africa, quelli servono per ripopolare e trasferire mano d’opera a basso costo per le imprese e per le mafie.

Il nuovo ceppo è altamente mutante quindi bisogna stare in guardia, avvisano gli scienziati, gli infettologi, lo confermano specialisti improvvisati, tuttologi e presentatori TV. Le azioni e i profitti della Pfizer e delle altre farmaceutiche salgono alle stelle.Scoppia la sindrome dell’untore fra i sostenitori del “Pensiero Unico”: “tenere a distanza ed isolati i non vaccinati, mettere divieti di ingresso per questi dappertutto, sono loro il pericolo, dagli all’untore”, gridano gli esponenti del nuovo corso tecno sanitario. Togliamogli ogni diritto, anzi no, rinchiudiamoli in appositi campi, facciamoli soffrire, dicono. Queste le proposte che affluiscono dai vari esponenti e sostenitori del regime tecno sanitario.Nonostante questo ed i divieti del Ministero degli Interni, masse incontrollate di gente scontenta si riuniscono in piazza per protestare. Intollerabile! Gridano i vari Formigli, Cecchi Paone, Mughini, Ronzulli, Severgnini e compagnia cantante.Le nuove disposizioni prevedono di predisporre l’Esercito per le strade, controllare chi non dispone del super green pass, verificare che i ristoratori, titolari di palestre, piscine, cinema e teatri controllino scrupolosmente tutti.

Mentre l’esercito controlla e la polizia vigila i pericosi no vax, i rom continuano ad occupare abusivamente le case degli anziani soli, gli spacciatori nelle città svolgono con tranquillità i loro traffici di droga, la mafia nigeriana incrementa i suoi affari, lo stesso fa la mafia albanese, mentre i trafficanti proseguono nel far affluire migranti illegali dal Nord Africa. Gli affari sporchi non si fermano ma anzi si incrementano.Nel frattempo su tutte le TV si discute di vaccini e del loro potere salvifico: sono quella l’unica arma che ci difende, anzi no, non sono molto efficaci e dopo 4 mesi circa perdono la loro carica. Nessun problema, le farmaceutiche tirano fuori altre dosi, la terza pronta e la quarta già in sperimentazione in altri paesi. Il vaccino non è obbligatorio ma, se non lo fai, non puoi lavorare, non puoi studiare, tanto meno circolare e non hai diritti. Il ricatto è scoperto e conclamato. Nessuna obiezione dai garanti della costituzione, loro sono felicemente assopiti in letargo.

Far tacere immediatamente chi mette in dubbio e chi semina incertezza. “Sono i nemici della Scienza”, tuonano i sostenitori del Pensiero Unico. Guai a loro! Gridano gli stessi Cecchi Paone e compagnia cantante. Se qualcuno esprime dubbi, viene messo alla berlina ed etichettato come un no vax cospirazionista. Meglio tacere per non esporsi, tengo famiglia, pensano in molti.Tutto prosegue per facilitare il programma, quello scritto dai grandi magnati della finanza che avevano già previsto tutto, la pandemia, le misure sanitarie e le limitazioni delle libertà per facilitare l’avvento del nuovo regime globale di controllo impostato sulle nuove tecnologie, sulla identità digitale e sul cambiamento economico e sociale.Naturalmente si tratta di teorie complottiste che non devono neanche essere prese in considerazione. Loro, i signori della Elite, quelli che si riuniscono a Davos e negli altri club esclusivi, così come i loro fiduciari nei governi, lavorano per “il nostro benessere”.(controinformazione)

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag