Dic 02, 2021 01:11 Europe/Rome
  • Disputa sulla pesca, Parigi invoca l'intervento UE se dovessero fallire le trattative

PARIGI - Gli Stati membri dell'UE dovranno elaborare misure comuni contro il Regno Unito, se i negoziati con la Francia sui diritti di pesca post-Brexit non produrranno risultati prima del 10 dicembre, ha dichiarato mercoledì il segretario di Stato francese per gli affari europei Clement Beaune.

Quest'ultimo lunedì, la Francia ha fissato per il 10 dicembre la scadenza finale per la risoluzione della controversia sulla pesca, dopo la quale Beaune ha dichiarato che avrebbe chiuso i colloqui. "L'opzione migliore sarebbe adottare misure paneuropee se non succede nulla [nei colloqui fino al 10 dicembre]", ha detto Beaune all'emittente RTL, aggiungendo che "Queste discussioni si terranno poi tra l'intera Unione Europea e il Regno Unito". I negoziati Parigi-Londra sui diritti di pesca finora non hanno visto alcun progresso, con la Francia che ha accusato il Regno Unito di rifiutarsi di rilasciare licenze sufficienti per consentire ai pescatori francesi di entrare nelle acque britanniche. Londra ha negato l'accusa.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium