Dic 04, 2021 07:06 Europe/Rome
  • Inghilterra-Marocco: partnership sul gas per sopperire al voltafaccia di Algeri

LONDRA-La Sound Energy, società del gas inglese, rifornirà l’azienda elettrica statale del Marocco come parte di un programma, previsto dal Regno nordafricano, ...

per cercare di sostituire le forniture provenienti dall’Algeria, al momento ai ferri corti con le autorità di Rabat. L’accordo tra Sound Energy e l’ONEE marocchina arriva un mese dopo che Algeri ha dichiarato di non voler rinnovare il contratto relativo al Maghreb–Europe Gas Pipeline (MEG), che fornisce gas alla Spagna passando per i territori marocchini. La decisione ha tagliato il Marocco fuori dal progetto, da cui Rabat riceveva vantaggi grazie alle tasse di transito, e ha coinciso con un aumento globale dei prezzi del gas. Il Regno riceveva il 7% delle royalties sul gas trasportato da MEG, guadagnando cifre che sono oscillate, nel corso degli anni, dai 500 milioni ai 2,4 miliardi di dirham. Secondo la stampa algerina, riportato dal sito Sicurezzainternazionale, il valore delle importazioni di gas naturale del Marocco, per l’anno 2020, è stato di 750 milioni di metri cubi, di cui 600 milioni forniti dal gasdotto maghrebino-europeo, cifre che hanno coperto circa il 97% del suo fabbisogno nazionale.

Sound Energy, con sede a Londra, ha dichiarato di aver firmato un “accordo vincolante di compravendita di gas” con ONEE “per la vendita di gas naturale dalla concessione di Tendrara (di proprietà di Sound) nel Marocco orientale, per un periodo di 10 anni”. In base all’accordo, la società del gas upstream “si è impegnata a produrre, elaborare e consegnare” fino a 350 milioni di metri cubi di gas all’anno, che alimenteranno e riattiveranno il Maghreb-Europe Pipeline, precedentemente utilizzato per le forniture algerine dirette in Spagna. Il contratto sul gasdotto, della durata di 25 anni, è scaduto il 31 ottobre nel mezzo delle tensioni tra Marocco e Algeria a seguito di una serie di episodi controversi. Algeri ha tagliato completamente i legami con Rabat il 24 agosto, citando “azioni ostili” da parte delle autorità marocchine, accuse che il Regno ha negato.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag