Dic 05, 2021 12:10 Europe/Rome
  • Macron agli Emirati vende 80 caccia da 16 miliardi di euro

Dubai - La Francia stabilisce un contratto record con gli Emirati Arabi Uniti, ai quali vende ...

80 caccia da guerra Rafale del gruppo Dassault. In tutto 16 miliardi di euro che hanno già fatto discutere. Emmanuel Macron lo ha firmato in occasione della sua visita all’Expo 2020 di Dubai.

Si tratta dell’ordine più importante ottenuto all’estero per i Rafale da quando sono stati commercializzati, nel 2004. Il presidente francese ha citato l’avvenuto accordo sul proprio account Twitter: “Con gli Emirati Arabi sigliamo oggi la vendita di 80 aerei Rafale e di 12 elicotteri Caracal. Con fiducia, agiamo insieme per la nostra sicurezza”.

La stretta di mano agli Emirati Arabi, però, non piace a tutti: il motivo principale è la scarsa considerazione che questi hanno dei diritti umani. “La Francia – ha protestato il candidato ecologista nella corsa all’Eliseo del 2022, Yannick Jadot – ci fa vergogna quando arma regimi autoritari che disprezzano i diritti umani e la cui ricchezza è costruita sulle energie fossili. Parigi brillerà quando la sua politica estera sarà esemplare nella lotta per la libertà e la giustizia climatica”. Da anni la Francia viene criticata per gli affari sugli armamenti siglati nei paesi arabi del Golfo Persico, anche perché alcune di queste armi sono state utilizzate nela brutale aggressione nello Yemen, dove Arabia Saudita ed alleati hanno commesso crimini di guerra.

L’accordo desta ancora più preoccupazione anche perché, a cinque mesi dalle elezioni presidenziali, il presidente è stato accolto in pompa magna dal principe ereditario di Abu Dhabi Mohammed bin Zayed Al-Nahyane (Mbz) nel padiglione d’onore dell’esposizione universale. 

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag