Dic 18, 2021 08:57 Europe/Rome
  • Russia, FSB: arrestato un membro del Daesh

MOSCA-Il Servizio Federale per la Sicurezza (FSB) della Federazione Russa ha dichiarato, venerdì 17 dicembre, di aver arrestato, nella regione di Mosca, un cittadino dell’Asia Centrale, accusato di essere un militante del Daesh.

Il Servizio Federale ha spiegato che le misure di ricerca operativa e le indagini sono state condotte insieme al Ministero degli Affari Interni russo e al Comitato Investigativo del Paese.

A riportare le dichiarazioni rilasciate dall’FSB, il medesimo venerdì, è stata l’agenzia di stampa russa TASS citato da sicurezzainternazionale. Anche il 6 settembre, l’FSB ha arrestato quattro terroristi legati all’ISIS, i quali stavano pianificando un attentato nel Nord del Caucaso, nella Repubblica dell’Inguscezia. Nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti dell’FSB hanno rinvenuto e sequestrato componenti di IED, armi da fuoco e materiale propagandistico dello Stato Islamico. Nel dettaglio, due dei quattro detenuti, residenti nella città di Sunzha, stavano architettando un attentato terroristico contro le forze dell’ordine del territorio. I restanti due, invece, erano impegnati in attività di propaganda dello Stato Islamico, organizzazione vietata in Russia dal 2003.

L’episodio è giunto due mesi dopo un’importante operazione antiterroristica condotta dal Servizio Federale per la Sicurezza a Mosca e nella regione di Astrakhan. Nello specifico, il 5 luglio, i servizi segreti russi hanno annunciato di aver neutralizzato “una serie di attentati pianificati per i mesi di giugno, luglio e agosto 2021”. Le indagini hanno portato all’arresto di due militanti e all’uccisione di altri sei. Questi ultimi, stando all’ufficio stampa dell’FSB, hanno opposto resistenza durante l’arresto. Non è stato specificato se i sette miliziani fossero, in qualche modo, legati tra loro. Tuttavia, maggiori dettagli sono stati rilasciati sull’attacco che è stato sventato, il primo luglio, nella capitale russa. Secondo quanto riferito, l’uomo intendeva colpire un’area molto affollata di Mosca. Durante la perquisizione domiciliare le forze dell’ordine hanno sequestrato diversi dispositivi informatici, nonché armi da fuoco automatiche, munizioni e una granata F-1.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag