Gen 26, 2022 19:13 Europe/Rome
  • Esperti ONU denunciano «razzismo sistemico» in Svizzera

BERNA (Pars Today Italian) –– «La ricchezza moderna della Svizzera è direttamente legata all'eredità della schiavitù»,...

secondo alcuni esperti dell'ONU che hanno denunciato il «razzismo sistemico» in Svizzera e la profilazione razziale operata dalla polizia. Durante una visita di dieci giorni, gli esperti – che non parlano a nome dell'ONU – hanno incontrato il giovane recidivo Brian nel penitenziario Pöschwies di Regensdorf (ZH). Il suo caso «è un esempio di razzismo sistemico», ha detto ai giornalisti la presidente del gruppo di lavoro sulle persone di discendenza africana, l'americana Dominique Day. Molti «non vedono il razzismo sistematico», per questo le persone di origine africana dovrebbero essere incluse nelle discussioni sul tema. Pochi giorni prima dell'arrivo della delegazione, le autorità di Zurigo avevano annunciato che il regime di detenzione del giovane delinquente, in precedenza conosciuto con il soprannome «Carlos», sarebbe stato allentato. Brian è rinchiuso per 23 ore al giorno in una cella individuale, senza alcun contatto con altri prigionieri. In questo caso, diversi accordi internazionali sono violati, secondo Day. Anche il relatore speciale delle Nazioni Unite contro la tortura, Nils Melzer, aveva denunciato la situazione.

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag