May 02, 2022 05:49 Europe/Rome
  • Lavrov: 'Dovete pagare il gas in rubli. Italia in prima fila contro di noi'

MOSCA-I paesi europei tra cui l'Italia devono pagare il gas russo in rubli "perché hanno rubato a Mosca le sue riserve valutarie in dollari,...

ed euro, depositate presso le banche europee imponendo un congelamento nell'ambito delle sanzioni", così il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, in una lunga intervista televisiva su Rete 4, ripreso da Rainews, Lavrov interviene a tutto campo portando sulla tv italiana le posizioni note: i massacri di Bucha "sono un fake", e l'Ucraina sta sabotando i negoziati di pace: la Russia non vuole la resa di Kiev ma la fine delle ostilità. La Russia - così lavrov - è impegnata nella denazificazione dellUcraina, operazione per la quale "c'è il consenso del popolo ucraino", "Vogliamo fare in modo che dall'Ucraina non vengano più minacce per la Russia". Così il ministro degli esteri.

I Paesi europei importatori del gas russo come l'Italia, devono pagarlo in rubli  "Voi pagherete comunque nella valuta prevista dai contratti - ha aggiunto - ma le forniture verranno considerate pagate quando queste somme saranno state convertite in rubli, che non possono essere rubati, per gli acquirenti non cambierà nulla, pagheranno stesse somme previste dai contratti".

"Il governo ucraino è diventato uno strumento degli estremisti nazisti e del governo degli Stati Uniti", così Lavrov che puntualizza su quanto apparso negli scorsi giorni su tutti i media occidentali che hanno ipotizzato che Putin volesse concludere la guerra entro il 9 Maggio, giorno delle celebrazioni per l'anniversario della sconfitta di Hitler: "La Russia non mira ad affrettare il completamento dell'operazione speciale in Ucraina entro il 9 maggio, Giorno della Vittoria contro il nazismo - così il ministro degli Esteri russo - I nostri militari non adatteranno artificialmente le loro azioni a nessuna data, incluso il Giorno della Vittoria: Il ritmo dell'operazione in Ucraina dipende, in primo luogo, dalla necessità di ridurre al minimo i rischi per la popolazione civile, ed il personale militare russo". "La nazificazione esiste" in Ucraina, continua Lavrov, "Zelensky è ebreo? Anche Hitler aveva origini ebree, i maggiori antisemiti sono proprio gli ebrei".

Ad una domanda dell'intervistatore di rete4 sul ruolo dell'Italia, il ministro ha così commentato: "Dall'Italia dichiarazioni oltre le norme diplomatiche, alcune dichiarazioni di politici e media italiani sono andate oltre le buone norme diplomatiche e giornalistiche". "L'Italia- ha aggiunto - è in prima fila tra coloro che adottano e promuovono le sanzioni anti-russe: per noi è stata una sorpresa, eravamo abituati all'idea che l'Italia, grazie alla sua storia, sapesse distinguere il bianco dal nero".

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag