Ago 06, 2022 06:59 Europe/Rome
  • Covid 19: in almeno 1 guarito su 8 sintomi a lungo termine

WASHINGTON-Almeno un paziente su otto che guarisce dal coronavirus continua a manifestare almeno un sintomo del long Covid.

Sono le risultanze di uno studio pubblicato su The Lancet ripreso da Rainews.

Secondo la ricerca, almeno un paziente su otto guarito dal Coronavirus continuerebbe a manifestare almeno un sintomo nel lungo periodo. Nella maggior parte dei casi i sintomi riguarderebbero la perdita di gusto e olfatto, dolori muscolari, spossatezza, dolori al petto e difficoltà respiratorie. Sotto osservazione sono anche le conseguenze a carattere psicologico e mentale.

Si tratta dell’ultima stima, ritenuta la più attendibile rispetto a quanto fatto in precedenza. Gli autori del lavoro hanno confrontato la frequenza di nuovi sintomi in un campione di popolazione non infetta e tra persone a cui era stato diagnosticato Covid-19. “C'è urgente bisogno di dati che inquadrino la portata dei sintomi a lungo termine sperimentati da alcuni pazienti dopo la malattia Covid”, ha affermato Judith Rosmalen dell'Università di Groningen, tra le autrici principali dello studio. “Esaminando i sintomi in un gruppo di controllo non infetto e nelle persone sia prima che dopo l'infezione da Sars-CoV-2, siamo stati in grado di spiegare i sintomi che potrebbero essere stati il risultato di aspetti di salute legati al 'mal di pandemia', come lo stress causato da restrizioni e incertezza”, ha invece spiegato Aranka Ballering, prima autrice dello studio.

Nelle persone esaminate si è visto che a 3 mesi dall’infezione, la gravità dei sintomi si stabilizzava senza un ulteriore declino. “L'evidenza attuale supporta l'opinione secondo cui questa sindrome post infezione è comune e può persistere per almeno 2 anni, sebbene sia presente solo in una minoranza una grave malattia debilitante”, scrivono a proposito Christopher Brightling e Rachael Evans dell'Institute for Lung Health, University of Leicester, in un commento allegato. I ricercatori, infatti, pur riconoscendo alcuni limiti del lavoro, hanno voluto evidenziare l’importanza di effettuare più ricerche sui meccanismi che scatenano il Long Covid.

Dallo studio si può trarre che: il 21,4% degli adulti che ha avuto il coronavirus, ha manifestato almeno un nuovo sintomo, o una complicazione di questo, da 3 a 5 mesi dopo l’infezione rispetto al periodo precedente al contagio e che un paziente su otto sperimenta sintomi da Long Covid derivati dall’infezione.

 

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag