Ago 18, 2022 11:03 Europe/Rome
  • Algeria, incendi boschivi, sale a 26 il numero dei morti

ALGERI (Pars Today Italian) – Almeno 26 persone hanno perso la vita nella regione di Setif, nel nord-est dell’Algeria, a seguito degli incendi divampati nel Paese.

Lo ha annunciato il ministero dell’Interno algerino, spiegando che diversi villaggi sono circondati dalle fiamme. “In totale 24 persone hanno perso la vita negli incendi a El Tarf, vicino al confine con le Tunisia, che si aggiungono alle altre due vittime di Setif”, ha affermato il ministro Kamel Beldjoud parlando alla televisione di Stato. Diversi elicotteri sono stati inviati dall’esercito per aiutare a spegnere gli incendi che si diffondono grazie a temperature elevate che hanno superato i 40 gradi. Secondo quanto riferito dalla Protezione civile, sono stati registrati 39 incendi in 14 dipartimenti, mentre le operazioni di spegnimento sono ancora in corso. El Tarf è stata l’area più colpita, con 16 incendi, seguita da Souk Ahras, Setif e Guelma con 3 incendi registrati in ciascuna delle province.

A Skida e Tipaza, la Protezione civile ha registrato due roghi, mentre un solo incendio è scoppiato in ciascuna delle regioni di Tizi-Ouzou, Batna, Mila, Annaba, Costantina, Bordj Bou Areridj e Jijel. A Souk Ahras gli incendi hanno provocato 45 feriti, di cui 4 persone colpite da lievi ustioni, a detta della Protezione civile, la quale ha precisato che diversi individui sono rimasti soffocati dal fumo generato dalle fiamme. Tutti i feriti, aggiunge la fonte, sono stati evacuati per ricevere le cure necessarie. Dall’inizio di agosto, in Algeria sono scoppiati 106 incendi che hanno distrutto più di 2.500 ettari di bosco. Lo scorso anno 90 persone sono morte, tra cui 33 militari, durante gli incendi boschivi che hanno distrutto decine di migliaia di ettari di foreste in 26 dei 58 dipartimenti algerini.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag