Ott 25, 2016 19:58 Europe/Rome
  • Iraq: aviazione Usa bombarda una scuola a Mosul

Un aereo dell'aviazione militare degli Stati Uniti il 21 ottobre ha colpito una scuola per ragazze a Al-Hajj Yunus, nella parte sud della città irachena di Mosul.

Lo ha riferito il Capo della gestione operativa dello Stato Maggiore, il Generale Rudskoy che ha parlato anche di massicci attacchi aerei, il 22 ottobre, a cui sono stati sottoposti i quartieri residenziali negli insediamenti di Karakosh a 20 chilometri a est di Mosul e Khaznah, a 15 chilometri a est. L'air force degli Stati Uniti il 23 ottobre ha lanciato bombe sugli insediamenti di Karakcharab, che si trova a 17 chilometri a nord di Mosul, e Ash-Shura a 34 chilometri a sud. È stato distrutto un gran numero di edifici, ha aggiunto Rudskoy. Secondo il Generale, le vittime delle azioni della coalizione guidata dagli USA negli ultimi tre giorni sono state più di 60 civili, tra i quali ci sono i bambini, più di 200 persone sono state colpite. I militanti dell'IS continuano a spostarsi dall'Iraq alla Siria. Così, in Siria a Day-ez-Zor 300 estremisti sono morti, ha detto Rudskoy. Egli ha sottolineato che la Russia sta monitorando attentamente la situazione nella zona siro-irachena del confine con droni e altri strumenti di intelligence, ci sarà fino a quando non noterà il successo di intenti della coalizione per la liberazione di Mosul. L'operazione per la liberazione di Mosul, nel nord dell'Iraq dall'IS, che ha conquistato la città nel 2014, è in corso dal 17 ottobre. In essa sono coinvolti militari iracheni, una milizia locale, curdi peshmerga, e anche l'aviazione USA della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti.
Commenti