Mar 06, 2019 10:58 CET

Cari amici abbiamo avviato da qualche settimana la nostra rubrica dedicata a Tabriz, bellissima città del nord-ovest dell’Iran, scelta come capitale del turismo del mondo islamico nel 2018.

Proseguendo il nostro discorso su Tabriz, vi vogliamo parlare in maniera più approfondita delle foreste di Arasbaran, vicine alla cittadina di Kaleibar; Tabriz è considerata la città principale da cui partono le spedizioni per scoprire questo luogo paradisiaco ed unico dell’Iran. Seguiteci per saperne di più!

Arasbaran

Arasbaran (in persiano ارسباران), è una grande area montuosa che si estende dal massiccio Qūshā Dāgh, a sud di Ahar, fino al fiume Aras nella provincia orientale dell'Azerbaigian. La regione è limitata dal fiume Aras a nord, dalle provincie di Meshgin Shahr e Moghan ad est, dalla provincia di Sarab a sud sud e dalle provincie di Tabriz e Marand ad Occidente.

Arasbaran

Situata tra il Caspio, il Caucaso e la regione mediterranea, l'area copre montagne fino a 2200 metri, alti prati alpini, steppe semiaride, foreste, fiumi e sorgenti. Il territorio di Arasbaran è casa di circa 23.500 nomadi, che vivono principalmente nelle zone di tampone e di transizione. Le attività economiche nella riserva della biosfera sono principalmente agricoltura, zootecnica, orticoltura, apicoltura, artigianato e turismo. Le foreste dell’Arasbaran fanno parte della rete mondiale delle riserve della biosfera.
In Iran, 9 aree, fanno parte di questa rete internazionale; oltre all’Arasbaran, abbiamo le zone di Arjan, Geno, Golestan, Hara, Kavir, il Lago di Ormia, Miankaleh e la zona del Touran.

Arasbaran

Essendo una Riserva della Biosfera, queste belle foreste nel nord-ovest della provincia sono considerate gli ultimi habitat del fagiano del monte Caucaso e di altri importanti animali selvatici. Arasbaran può essere raggiunto attraverso la piccola città di Ahar e una strada asfaltata di buona qualità. Il castello di Babak insieme con la foresta stessa è tra i principali siti di attrazione turistica.

Arasbaran

La regione di Kaleibar, è famosa, oltre che per le foreste dell’area protetta di Arasbaran e della Bazz Galasi, per la fortezza di Babak Khorramdin. La torre di Babak ( Ghale - eh Babak) è dove Babak -e Khorramdin è vissuto; si erge a 3200 m sul livello del mare da cui si gode una vista mozzafiato sul paesaggio.

Torre di Babak

Babak Khorram -Din è stato uno dei principali leader rivoluzionari persiani-iraniani del movimento Khorram - Dinan. E 'stato il leader di un movimento per la libertà locale che combatteva il califfato abbaside. La ribellione di Khorramdin si diffuse nella parte occidentale e centrale dell'Iran e durò per più di venti anni prima di essere sconfitta. Per accedere al castello si hanno due opzioni: è possibile lasciare l'auto in un parcheggio vicino alla città e salire verso il castello attraverso fitte foreste o guidare fino al punto in cui la strada si estende, lasciare l'auto lì e fare un trekking di circa un'ora fino il castello.

Verso la Torre di Babak

Tag

Commenti