Aug 17, 2019 14:46 CET
  • Fanatismo: falso volto dell'Islam (86): al-Nusra

Amici come ben ricorderete nella scorsa settimana vi abbiamo spiegato che nel 2012 allo scoppio della crisi siriana sostenuta da certi paesi occidentali e regionali,  Abu Bakr al-Baghdadi e il comando centrale di al-Qaeda hanno autorizzato al-Julani a creare una cellula di al-Qaeda in Siria, Jibhat al Nusra, per rovesciare il governo legittimo di Bashar al-Assad.

Al-Julani rifiutò però di essere un subordinato di al-Baghdadi e velocemente giurò fedeltà al leader di al-Qaeda Ayman al-Zawahiri e così questi due gruppi terroristici si separarono.

Nel febbraio 2014 al-Zawahiri  espulse l'Isis da al-Qaeda. In risposta a questa azione l'Isis si scontrò militarmente con al-Nusra consolidando le proprie posizioni nella Siria orientale.

Poco dopo al-Baghdadi viaggiò dall'Iraq ad Aleppo e cominciò a reclutare membri di al-Nuṣra per il proprio gruppo. Secondo i media, molte milizie di al-Nuṣra decisero di seguire al-Baghdadi, mentre molti altri hanno preferito abbandonare il gruppo e così un gruppo meno ampio è rimasto fedele ad al-Julani.

***

Al-Nusra è stato tra i gruppi terroristici più aggressivi che combattevano contro il governo siriano.

Il 10 dicembre 2012, al-Nuṣra  venne inserito a livello internazionale nella lista dei gruppi terroristi.

Questo gruppo terroristico collaborava anche con l’altro gruppo terroristico attivo in Siria cioè, l'Esercito Siriano Libero.

Ayman al-Zawahiri considerava al-Nuṣra come l'unico ramo di al-Qaeda in Siria.

Nel 2013 al-Nuṣra ha rapito 13 monache cristiane a Ma'lula, rilasciandole poi nella città di Yabrud il 9 marzo 2014.

Già nel tardo 2013, alcune truppe di al-Nuṣra si sono impegnate in schermaglie con l'ISIS.

Come abbiamo accennato anche sopra, a febbraio 2014, dopo che i tentativi di sanare gli scontri tra al-Nuṣra e l'ISIS erano falliti, al-Qaeda si separò formalmente dall'Isis, lasciando al-Nuṣra come la sua sola rappresentante in Siria. Nello stesso mese al-Julani ha accusato l'Isis di aver ucciso Abu Khaled al-Sūri, uno dei capi di Ahrar al-Sham, un altro gruppo estramista salafita che combatteva contro il governo siriano.  

Il 28 agosto 2014, militanti di al-Nuṣra hanno rapito, sulle alture del Golan, 45 caschi blu dell'ONU provenienti dalle Figi. Il gruppo ha chiesto di essere rimosso dalla lista delle organizzazioni terroristiche delle Nazioni Unite in cambio della restituzione degli ostaggi. Il gruppo aveva già attaccato l'apparato dell'ONU, rubando veicoli, usati poi come autobombe.

***

Il Fronte al-Nusra in Siria, è uno degli attori principali della crisi in Siria. L’organizzazione siriana di al-Qaeda ha avuto un ruolo fondamentale nel sostenere al Nusra e trasformare la rivolta in una crisi disumana. Il fronte al Nusra in questi anni si è macchiato di crimini orribili come l’Isis,  ed è un feroce gruppo.

Il 7 maggio, un funzionario turco ha affermato che la Turchia e l'Arabia Saudita stanno rafforzando Ahrar al-Sham a spese di al-Nuṣra, nel tentativo che la crescita di un'organizzazione rivale metta in difficoltà al-Nuṣra e la spinga a separarsi da al-Qaeda per cercare nuove alleanze.

Il 28 luglio 2016, con un video registrato in cui per la prima volta appare al-Julani, Jabhat al-Nusra annuncia la rescissione dei propri legami con al-Qaeda e ha cambiato nome in Jabhat Fateh al-Sham ("Fronte per la conquista del Levante"). Al-Qaida afferma di essere favorevole alla scissione.

Il leader di al-Nuṣra, è l'autoproclamato emiro Abu Muḥammad al-Julānī (anche traslitterato al-Golani, al-Jolani ). Non si hanno molte informazioni su di lui e non si conosce precisamente il suo paese natale.inoltre il suo nome suggerisce che egli provenga dalle alture del Golan chiamate in arabo al-Jawlān.

Come abbiamo già detto l’obiettivo di questo gruppo è rovesciare il governo legittimo di Bashar al-Asad in Siria. Essi per raggiungere questo loro obiettivo hanno compiuto terribili crimini in questo paese edh anno attaccato gli appartenenti a correnti non sunnite in Siria, come gli alawiti.

Commenti