Ott 10, 2021 12:02 CET

La pandemia ha causato una profonda recessione economica a livello internazionale. In questo programma cercheremo di approfondire - citando le osservazioni degli esperti -, l'impatto che la Pandemia del Coronavirus ha avuto a breve termine sull’economia mondiale e in particolar modo su quella americana.

 Vi vogliamo parlare della Pandemia e di 600mila "homeless", gente che vive per le strade, negli Stati Uniti … dei senzatetto fuori dai ricoveri per paura del Coronavirus. Afroamericani e ispanici in maggioranza. Negli Stati Uniti cresce l’economia, crescono i vaccini inoculati ma, da quattro anni, cresce pure il numero dei senzatetto. A gennaio del 2020 gli “homeless”, i senza casa, erano quasi 600,000.,  in aumento del 2% rispetto all’anno passato.I numeri, diffusi dal Dipartimento per l'edilizia abitativa e lo sviluppo urbano, non riflettono però la realtà drammatica provocata dalla pandemia che ha solo peggiorato la crisi degli “invisibili”.Il segretario Del Dipartimento per l'edilizia abitativa e lo sviluppo urbano degli Usa, Marcia Fudge ha definito i numeri "devastanti" e ha detto che l’America ha "la responsabilità morale di aiutare i senzatetto, fra cui tanti veterani e famiglie, ad uscire da questa situazione. 

 

Image Caption

Inoltre, più di 106.000 bambini sono stati registrati nel conteggio annuale, condotto nella maggior parte delle comunità in tutta la nazione. Mentre la maggior parte dei bambini senzatetto si trova in rifugi o in ricoveri di transizione, quasi 11.000 vivono completamente all’aperto. Come accade da anni, il 39% del totale, una quota sproporzionata sul totale, sono afroamericani (solo il 13% della popolazione) mentre il 23% sono ispanici o latini. La ricca California,  ha il triste record di ospitare il maggior numero di senzatetto, 161000 circa nel 2020 e, per la prima volta, gli “homeless” che vivono nelle strade è più alto di quelli che vivono nei ricoveri( 209.000 contro 199.000).  Ad aumentare la preoccupazione vi è proprio il fatto che molte persone si sono trasferite fuori nelle strade preoccupate di contrarre il COVID-19. La pandemia è stata dura per tutti per molte ragioni.  Ma è stata ancora più dura per le persone fragili sia economicamente che dal punto sanitario. E le preoccupazioni per il futuro non sono certo ottimistiche. "Penso che assisteremo a un aumento dei senzatetto", ha detto Sean Read, capo di Friendship Place, un'organizzazione no profit dedicata ai senzatetto a Washington. I senzatetto infatti, in questo momento storico, sono una bomba sociale ad effetto ritardato.  Le famiglie che non sono state in grado di mantenere le proprie abitazioni durante la pandemia, con l'aiuto degli aiuti governativi e delle moratoria sugli sfratti, potrebbero trovarsi in totale crisi nei prossimi mesi. Nel pacchetto “monstre” da 1,9 trilioni di dollari però vi sono fondi dedicati a questa emergenza che potrebbero alleviare la crisi per gli “homeless”.  5 miliardi di dollari sono stati dedicati ai senzatetto, oltre 20 miliardi di dollari in aiuti d'emergenza per l'affitto e 5 miliardi di dollari in buoni per nuovi alloggi. La misura include anche pagamenti diretti per le famiglie, e rappresenta una grande opportunità per, finalmente, togliere dalle strade americane tanti senzatetto. E anche questa sfida è aperta.

 

 

 

 

Tag