Ott 02, 2022 11:44 CET

Amici, anche questa settimana, vi proponiamo un altra puntata del programma dedicato alle parole riportate dal Principe dei Credenti, il nobile Imam Alì, Pace e Benedizione su di lui. Perle di saggezza che dopo i versetti del Sacro Corano e gli Ahadith del Nobile Profeta Mohammad, sia lodato dal Signore, non hanno eguali tra i testi sacri. Ascoltiamo insieme alcune Hikmat, ovvero le frasi breve del Nahjul Balagha.

Ad Amir al-mu'minin, la pace sia su di lui, è stato chiesto della fede. Egli ha detto: ”La fede poggia su quattro supporti: sulla pazienza, la convinzione, la giustizia e il jihad (combattere sulla via di Allah). La pazienza ha ancora quattro aspetti: impazienza, paura, astensione (dal mondo) e anticipazione (della morte). Quindi, chi è desideroso del Paradiso ignorerà le passioni; chi teme il Fuoco (dell'Inferno) si asterrà dagli atti proibiti; chi si astiene dal mondo prende alla leggera le difficoltà; e chi anticipa la morte si affretterà verso le buone azioni”.

La pazienza, come è noto a tutti, nella prospettiva coranica è una virtù fondamentale per coloro che si impegnano a percorrere la Via del Signore. Anche nei numerosi ahadith, i detti profetici e dei nobili Imam, siano lodati dal Signore, la pazienza è stata definita la parte inseparabile e indispensabile della fede stessa, come lo è la testa per il corpo. Una fede forte e impenetrabile n può esistere senza la forza della resistenza dinnanzi ai peccati, alle tentazioni e anche alle ostilità e le difficoltà che si presentano inevitabilmente nella vita di ogni vero credente. Il Sacro Corano dedica moltissimi vesetti e una intera Sura alla Pazienza. Ad esempio nei versetti 23 e 24 della Sura Ar Ra’ad, il Tuono, leggiamo: “i Giardini dell’Eden, in cui entreranno insieme ai probi tra i loro padri, le loro spose e i loro figli. Gli angeli andranno a visitarli entrando da ogni porta, [e diranno]: «Pace su di voi, poiché siete stati perseveranti. Com’è bella la vostra Ultima Dimora».

******

َAbbiamo detto che sul percorso della vita di ogni uomo di fede molte cose grandi e terribili potrebbero accadere da un momento all’altro, ma un vero credente non dove perdere la propria auto controllo, anzi dovrebbe affrontare quei terribili e giganteschi eventi con estrema pazienza e con la piena fiducia nel Signore l’Onnipotente.

Cosa ci può dare queste qualità necessarie? Sicuramente una salda credenza e la fede sono due fattori principali per raggiungere tale forza d’animo. Senza fede non potremmo sorreggere noi stessi, solo la fede ci darà la forza di reggerci forti e impiegabili sulla Retta Via. E’ evidente che tutti noi ci troveremo in quei giorni difficili che comportano pazienza e perseveranza, e ogni persona proverà queste spiacevoli situazioni, perciò tutti noi presto o tardi avremmo bisogno di fede e quindi di rafforzare la nostra fede.

E in questi casi non ci resta che essere pronti a fronteggiare le situazioni spiacevoli che accadranno, sarà nostro dovere farvi fronte. Dobbiamo sapere che ogni cosa buona apparirà tramite la nostra pazienza di fronte ad azioni o eventi perturbanti. Ogni cosa buona e ogni vera conoscenza, nasceranno dalla vera fede che è fondata sulla Pazienza.

 

 

 

Tag